Vai al contenuto
La cerveza en la prehistoria | Install Beer

Birra nella preistoria

La data degli studi più recentil'origine della birra in Israele 13.000 anni fa. I ricercatori della Stanford University hanno trovato residui della produzione di alcol, della trasformazione dei cereali, in una grotta vicino alla città di Haifa. Non sono noti resti più vecchi. La verità è che questa birra primitiva aveva poco a che fare con l'attuale concetto di bevanda. Sarebbe un cibo più simile a porridge o zuppa di cereali. Ciò che è chiaro è che il suo consumo è stato collegato a eventi importanti, come la morte, poiché questi resti di birra sono stati trovati in quella che era una tomba. Per queste persone, la birra era un meccanismo di regolamentazione sociale nelle società gerarchiche, afferma Wang, coautore dello studio.o.

Prehistoria cerveza

Tale è l'importanza della birra per queste antiche culture che alcune tesi sottolineano che fossebirra e non pane come credevamo fino ad ora, che ha portato all'agricoltura e ad una vita sedentaria. Questa scoperta indica che la produzione di alcol non era necessariamente il risultato della produzione di eccedenze agricole, ma era stata sviluppata per scopi rituali e bisogni spirituali, almeno in una certa misura, prima dell'agricoltura, spiega Li Liu, professore a Stanford e responsabile del studia.o.

In Spagna, i resti più antichi della produzione della birra si trovano a Barcellona, nella grotta di Sant Sadurní. In effetti, questo risultato assume i residui diLa più antica maltazione e fermentazione della birra d'Europa. I resti di birra sono stati scoperti in una tomba di beni appartenenti al Neolitico medio 5.500-4.000 a.C. Invece del luppolo, gli umani preistorici usavano piante locali come timo e artemisia. Non conoscevano l'esistenza del lievito, quindi la fermentazione avveniva o allo stato brado, lasciando il mosto all'aria aperta, oppure perché aggiungevano miele e / o frutti di bosco che hanno lievito in superficie.e.

Prehistoria cerveza

In entrambi i casi,la birra all'interno della società preistorica ha svolto un ruolo festivo nei rituali per i defuntios. Gli esperti non credono che la birra sia il risultato di un surplus di cereali, ma che i piccoli gruppi l'hanno prodotta deliberatamente.

Vale la pena menzionare la proposta di Fermun Beers quando replica questa birra preistorica e adattandola al gusto attuale. Per questo usano malto d'orzo, more, artemisia, verbena odorosa e miele, che gli conferiscono un gusto fruttato e morbido. Non usano il luppolo. Questa birra viene utilizzata per finanziare le indagini del Collettivo per le indagini sulla preistoria e l'archeologia del Garraf.

Prehistoria cerveza

Articolo precedente Vantaggi e installazione di un rubinetto della birra a casa