Vai al contenuto
¿Cómo afecta al sector cervecero la tendencia a consumir solo en terraza? | Install Beer

In che modo la tendenza a consumare solo sulla terrazza influenza il settore della birra?

La pandemia di coronavirus si è generatamolteplici cambiamenti nel settore della birra e dell'ospitalità, nel modo in cui ci relazioniamo con la birra. Tra questi, ha spostato i consumi al di fuori dei locali. Se il cliente era distribuito tra interno e terrazza, ora le nuove circostanze lo invitano a godersi la birra al riparo sotto una tenda o un ombrellone. Nemmeno l'aria condizionata è un argomento sufficiente.

Hostelería restauración COVID19

Ciò ha un impatto diretto sul volume degli affari di bar e ristoranti. Anche coloro che hanno una buona terrazza saranno in grado di affrontare meglio la nuova normalità. D'altra parte, i locali che possono offrire solo un paio di tavoli o che non hanno una licenza per il terrazzo, quelle attività perderanno molto fatturato; a maggior ragione con tutti i germogli che nascono e che ogni giorno minano ulteriormente la fiducia dei clienti. Questi stabilimenti hanno dovuto farloe riconvertirsi per sopravvivere con uno sguardo al commercio elettronico e al consumo esterno.

Alcuni di questi bar specializzati in birra artigianale hanno scelto di unirsi alla vendita di growlers. Vale a dire,, confezionamento di birra alla spina che il cliente dovrà consumare per i prossimi giorni a casa o dove vuoi tu. È un fenomeno simile a quello del latte fresco o di altri prodotti che richiedono un consumo immediato. La vendita del growler è già iniziata durante il parto. In effetti, alcune aziende hanno accettato ordini tramite WhatsApp sia per la raccolta che per la consegna a domicilio.o.

Hostelería restauración COVID19

Parallelamente, non pochi bar hanno scelto di assumere, come complemento, il ruolo del negozio.Hanno aumentato la loro offerta di lattine e bottiglie per andare. Alcuni bar hanno acquistato frigoriferi in cui è possibile vedere due prezzi: uno per il consumo in loco e uno inferiore per coloro che scelgono di riempire la dispensa. Come nel caso dei growlers,, i bar hanno aperto canali di vendita on line e consegna a domicilio a disposizione del cliente.

Da parte di produttori e distributori, molti hanno optato per la vendita diretta al consumatore finale. Il coronavirus ha promosso la creazione di e-commerce integrati nel web dei diversi brand. Sebbene la maggior parte degli anelli della catena abbia scelto di assumere il ruolo di negozio,In che modo questa inaspettata concorrenza ha interessato negozi e distributori già precedentemente specializzati nella birra?. Molti hanno chiuso o sono in gravi difficoltà finanziarie.

Hostelería restauración COVID19

In Spagnanon esiste una legge chiara che impedisca alle aziende di saltare gli anelli della catena che va dal produttore al consumatore finale. Questa è stata la salvezza per alcune aziende e la ragione della chiusura per altre, come quella che dice "cibo per oggi, fame per domani". Vedremo come l'industria dell'ospitalità si adatta alla nuova normalità e se questa esperienza porta a regolare la catena del valore.r.

Hostelería restauración COVID19

Articolo precedente 4 errori da evitare nell'erogazione di una birra
Prossimo articolo In che modo il settore della birra si è adattato a un anno senza eventi faccia a faccia?